sabato 24 aprile 2010

L'Ares I era sottodimensionato?


L'immagine mostra la traiettoria che avrebbe seguito il razzo Ares I per le missioni verso la ISS (in blu) e verso la Luna (in verde). Curioso notare che l'orbita (se così si può chiamare) al termine della fase propulsiva del razzo sarebbe stata in entrambi i casi di 185 km x -20 km. La sola spinta dell'Ares I non sarebbe quindi bastata per immettere in orbita terrestre la capsula Orion che avrebbe dovuto utilizzare il suo motore per acquisire l'orbita definitiva.
Il prezzo che si paga avendo un razzo con "soli" due stadi.

Nessun commento:

Cerca nel blog