giovedì 20 maggio 2010

Aperto il portello di Rassvet


La giornata odierna è stata molto tranquilla sulla ISS. L'operazione più delicata prevedeva l'apertura del portello di Rassvet da parte degli astronauti russi. Come sempre quando arriva un nuovo modulo, gli astronauti indossano guanti e mascherina per effettuare il primo ingresso dal momento che c'è la possibilità che durante il lancio si sia staccato qualcosa a causa delle vibrazioni. Viene anche monitorata la presenza di agenti nocivi nell'aria presente nel modulo. Tutto è filato liscio ed ora il portello del nuovo modulo russo è aperto e gli astronauti vi possono entrare, anche se il materiale contenuto all'interno (circa 1.500 kg di equipaggiamenti per il settore americano della ISS) verrà scaricato solo dopo la partenza della Atlantis.
Gli astronauti si sono anche goduti mezza giornata di meritato riposo, prima della terza EVA di domani (che inizierà alle 12:45 ora italiana) durante la quale verranno sostituite le ultime due batterie sul modulo P6. Dal momento che i due astronauti (Michael Good e Garrett Reisman) completeranno l'intervento prima delle 6 ore e mezza previste in origine sono state assegnate loro altre attività minori che faranno risparmiare lavoro nelle future EVA.
Nella foto si vede Piers Sellers all'interno di Cupola. Proprio lui ha manovrato per la prima volta il braccio robotizzato della ISS stando dentro questo modulo che consente una ottima visuale di quanto succede all'esterno. Fino ad ora le manovre erano effettuate all'interno del modulo Destiny senza vista sull'esterno ma solo tramite monitor collegati a varie telecamere.

Nessun commento:

Cerca nel blog