lunedì 10 gennaio 2011

Nespoli: "Quanto è bella l'Italia da quassù"

Paolo Nespoli  intervistato da Giancarlo Magalli il 6 gennaio scorso ha scherzato con il conduttore: "In che guaio mi sono messo", ha detto riferendosi alla sua lunga permanenza nello spazio.
 
In studio per questa seconda (in-flight call) l'astronauta ESA di nazionalità italiana ha spiegato che, nonostante i suoi timori, di lavoro da fare sulla Stazione ce n'è sempre tanto. Dopo una sveglia alle sei del mattino, le attività durano più di 12 ore al giorno. Tanto che non è neppure riuscito a trovare il tempo di fotografare l'eclissi di sole del giorno 4.

Quanto alle belle immagini che Paolo manda attraverso il suo account di Twitter astro_paolo, l'astronauta ha affermato che l'Italia "è una delle nazioni più riconoscibili dallo spazio" e che poterla osservare da lassù è per lui motivo di gioia. 
Alla domanda di Magalli sul cibo. "Quassù di solito non si ingrassa", ha spiegato Paolo, "anche perchè facciamo più di due ore di esercizi al giorno".

E le passeggiate spaziali? Nespoli "In questa missione non sono previste a meno che non insorgano situazioni di emergenza". Ovviamente speriamo che non accada, anche se ha ammesso l'astronauta: "confesso che andrei volentieri a farmi un giro là fuori!" (Come biasimarlo) Fonte:ESA

Paolo Nespoli mente prepara la tuta per l'EVA. credit:ESA

Nessun commento:

Cerca nel blog